cartomanzia e amore

cartomanzia
cartomanzia

cartomanzia

Le origini della Cartomanzia

Il significato della parola cartomanzia deriva dall'unione di due parole ''carto'' riferita appunto al mezzo che viene usato per dare risposte a chi le consulta e ''manzia'' dal greco ''mantia'' che indica la pratica della predizione.

La cartomanzia e’ dunque un ''Arte'' divinatoria che prevede il futuro servendosi di molteplici mazzi di  carte, al loro interno si differenzia il significato attribuito al seme, al colore, alla figura, al numero di ogni carta.

La cartomanzia non e' dunque una scienza esatta e non ha nè tempo nè luogo. Ma grazie a studi approfonditi si e' riuscito a estrapolare mediamente un ''periodo'' dove sarebbero avvenuti degli eventi grazie alla posizione di uscita delle varie carte durante una stesura.

Quello che ha sempre incuriosito gli appassionati di cartomanzia sono le sue ''Origini '' essa risale a migliaia di anni fa....

Ne vediamo varie versioni, di questo affascinante e misterioso culto,  ci sono studiosi che vedono la sua comparsa dall' antica Cina  e dall'India, dove questo non era considerato un ''gioco'' ma un vero e proprio ''tramite'' tra consultante e divinatore per scoprire le volontà divine.  

Altri studiosi invece affermano che i primi esperti cartomanti siano comparsi nel periodo dell'antica e misteriosa terra dei faraoni... l'Egitto. Si narra che i sacerdoti egiziani incidevano geroglifici su foglie d’oro che successivamente venivano usate come carte per la divinazione, non e' da escludere che le origini della cartomanzia abbiano preso vita contemporaneamente in piu' posti portando cosi nel tempo alla fusione di piu metodi praticati dai vari popoli.

Diversamente, ai piu' recenti salotti ottocenteschi francesi, dove successivamente comparve, si intrattenevano  gli ospiti durante piacevoli e intriganti serate all'insegna dei pettegolezzi amorosi e a situazioni  economiche di chi voleva porre dei quesiti. 


Le differenze

Cartomante:

E' colui o colei appassionato di questo culto che ha seguito corsi per imparare la lettura delle carte e nel tempo ove ci fosse davvero la predisposizione nel settore, a dare risposte precise a coloro che pongono una domanda su pronostici futuri.

Veggente:

Il veggente  a differenza del cartomante non segue corsi o simili per imparare le carte ma nasce gia' con questo dono e che al tatto con le carte, visualizzandone in esse i colori e le figure riesce a darne un responso.

Sensitivo:

Il sensitivo non e' necessariamente un cartomante o un veggente ma una persone che avverte sensazioni positive o negative solo ascoltando una voce, un nome, visionando un luogo, una foto ecc ecc... il sensitivo puo' anche non leggere le carte e dare risposte a quesiti futuri posti dal consultante. Sensitivi si nasce non si diventa!

Chiromante:

Il chiromante e' colui che legge nelle righe delle mani predicendone il futuro, eventi, situazioni che si verificheranno o che si sono gia’ verificati nella vita di un individuo.

L' Astrologo :

L'astrologo e' colui che studia le stelle i pianeti e gli eventi sulla terra, dei cicli lunari dal quale riesce anche a dare risposte in base alla costruzione del ''Tema Natale'' di un individuo dal quale ne scaturiscono forme caratteriali, eventi, contenuti negli stessi e nel destino e all’ora di nascita.

Il Medium:

Il medium e’ un individuo a cui viene concessa la facolta’ di poter avere contatti e visioni con il mondo dell’aldila’, fungendo quindi da ‘’intermediario’’ tra il mondo dei vivi e quello dei morti, il termine ‘’medium’’ si diffuse intorno agli anni 50 del secolo scorso dando cosi vita al fenomeno dello spiritismo che nel tempo si e’ diffuso in piu’ settori, un medium puo’ comunicare con un defunto in piu’ modi : tramite parole (psicofonia) o tramite scrittura medianica o automatica come dir si voglia (psicografia) .